Arriva un momento nella propria carriera che si deve anche capire quando è il momento di lasciare il proprio posto.

Questa volta il mister voleva farlo a testa alta e la soddisfazione di lasciare un club dopo anni di soddisfazioni, battaglie e anche qualcosina di vinto messo in bancheca.

Innegabile che la sponda di Liverpool legata all’Everton per mister Agostinelli sia sempre stata una PRIMA CASA piena di soddisfazioni, dove sembra che una magia in piu ci sia ad aiutarlo. Proprio in questa società all’esordio come tecnico del Fifa Project aveva subito trovato una vittoria incredibile in FA CUP.

Nonostante la Seria A vinta con la Lazio poi ci sono stati tante stagioni difficili, piene di sconfitte e anche retrocessioni. Fallimenti sotto ogni punto di vista che spesso hanno spinto il mister a pensare “Forse è meglio ritirarsi dalla scena…”

Poi il ritorno a “casa”… tra le fila dei Toffees dell’Everton ha riportato alla luce la forza del tecnico di voler lottare e magari anche vincere. Quattro splendite stagioni arricchite alla fine da ben due EFL CUP e un ritorno in Champions storico.

“Ma è giunto il momento di andare…”

Ha dichiarato il tecnico a fine stagione.. con il cuore in gola la decisione è presa. Una nuova sfida in FRANCIA.. quella Francia che lo vide retrocedere con il PSG ora è di nuovo a portata di mano e va conquistata per liberare i fantasmi di stagioni buie e dimostrare a se stesso che ci si può adattare a tutte le situazione!

Per sempre : “Nil Satis Nisi Optimum” ma ora si vola in Ligue 1… precisamente a MONACO