Si riparte con la stagione 14 e siamo ancora qui ad orchestrare e ad organizzare una nuova annata alla guida del Rennes.

Dopo tanti anni in cui siamo stati mattatori del mercato allestendo sempre un squadra forte e completa in tutti i reparti , quasi da fare invidia, questa volta ci siamo defilati.

Insieme ad altre tre o quattro compagini eravamo il club con il monte ingaggi più alto ed un vg ancora più alto…ed è per questo che quest’anno abbiamo deciso di cambiare strategia , di mischiare un po’ le carte per ricercare nuovi stimoli manageriali e nuovi obiettivi di campo.

Abbiamo fatto delle scelte opinabili tecnicamente ma coerenti con gli obiettivi e le speranze verso un futuro del club diverso da quello precedente. Si è deciso di puntare sui giovani , su giocatori nostrani e appartenenti alla filosofia del club in cui la simpatia e l’acconciatura valgono più del vg.

Ci siamo attirati qualche antipatia ma anche un po’ di stima da chi oggi ha in squadra qualche nostro ex top player. Siamo stati per anni possessori dei cartellini di calciatori ambiti e dopo questi anni abbiamo ritenuto opportuno dare a chi non ha mai potuto arrivare ad acquistare un campione , una piccola chance per divertirsi di più .

Nonostante queste scelte ci presentiamo come ogni anno nel lotto delle pretendenti alla Ligue1, cercando di impensierire il colosso PSG o il nuovo entrato Monaco. Ci divertiremo anche questa volta dando il massimo e mettendo sul campo tutto ciò che possediamo .

A guidare la squadra ci saranno leader del calibro di Pogba e Aubameyang, ma soprattutto dovrà essere la stagione della consacrazione di Ousmane Dembèlè, da lui ci aspettiamo quella crescita definitiva per puntare al pallone d’oro ! Il Rennes c’è …e ci sarà sempre !