Si ricomincia, l’Arsenal dopo una travagliata stagione si ritrova al training center con alcune facce nuove e alcune facce mancanti.

E’ stato un mercato sottotono probabilmente, ma già il solo trattenere i big è motivo di orgoglio. Hanno lasciato Londra il capitano di mille battaglie Aaron Ramsey, il mediano svizzero Xhaka e Reiss Nelson. Sono arrivati due ottimi colpi per rinforzare il centrocampo il primo cercato per molti mercati dal mister suo pupillo, lo slovacco Marek Hamsik e inoltre a rinforzare la mediana Luiz Gustavo.
Sono poi arrivati con il draft Jesus Corona ottimo colpo per aumentare il livello della panchina, e Maravellous Nakamba mediano duttile.

Il precampionato è stato duro, il mister ha cercato di caricare i suoi uomini al massimo in vista di una stagione che si prospetta come sempre difficile. L’obiettivo sarà sicuramente il solito ovvero salvarsi con un occhio all’Europa, portare trofei a Londra sponda Arsenal è dura, ma la squadra ci proverà fino in fondo.

Ecco alcune dichiarazioni del mister Perillo:

“Molti giornali e giornalisti hanno scritto che ero vicino a lasciare Londra, bè si tratta di una falsità non ho mai pensato di lasciare questo club che è così importante per me, non lo lascerò fino a che la dirigenza non mi faccia capire che le nostre strade non sono convergenti, ma non è questo il momento. Il mercato non è stato semplice, pochi soldi, ma con l’obiettivo di rinforzare la squadra. Ci siamo riusciti a metà, abbiamo sacrificato un talento come Reiss, ma abbiamo acquisito tanta esperienza. Spero di riuscire a trasmettere la mia voglia di vincere alla squadra. Spero che l’esperienza maturata su FUT mi dia una mano”