E’ ormai ultimatum a mr Saiu.

I tifosi si dicono ampiamente delusi per la flessione che sta vivendo il club. Dal lottare per le prime posizioni a vivere una stagione fallimentare posizionandosi al settimo posto. Sono state varie le proteste dei tifosi, ormai stanchi, che chiedono RISPETTO e vogliono ambire a qualcosa di importante. Nella scorsa giornata proteste molto dure direttamente a casa del mister, la situazione è al limite.

I tifosi che incitavano la partenza del mister nel concludersi della scorsa stagione, hanno accettato a malincuore la volontà di un’ultima possibilità. Quest’anno il mister sarà sotto la lente d’ingrandimento, di fatti la politica di puntare su giocatori che non si sa bene nè quando nè come esploderanno non sta portando risultati; questo soprattutto dopo le partenze di giocatori come Ozil e Giroud che hanno ridimensionato le possibilità di giocarsela alla pari con i vai top club.

La stagione inizierà con i preliminari di Europa League. Se non dovessero esserci SIGNIFICANTI miglioramenti il tecnico dovrà trovarsi un’altra panchina e un ambiente da cui ricominciare.

Mister Saiu dal canto suo ha da subito portato nel cuore i colori e costumi di Siviglia, ma con una piazza esigente l’amore e le buone intenzioni non saranno mai abbastanza.

Alle critiche il tecnico ha semplicemente risposto con un “ALÈ SEVILLA”.