La squadra ha vissuto momenti di alti e bassi durante l’annata evidenziando alcune lacune sul quale la società e l’allenatore dovranno lavorare.

Sono evidenti le difficoltà in fase realizzativa e le statistiche parlano chiaro, 17 gol segnati in 16 partite di campionato sono un dato allarmante.
Sul banco degli imputati finisce il centravanti Moussa Marega su cui la società ha deciso di non puntare per la prossima stagione, le 7 reti realizzate tra tutte le Competizioni sono un bottino troppo magro.

Anche Keita Baldé ha vissuto una stagione al di sotto del suo standard realizzando 7 Reti complessive.

Kevin Prince Boateng anche lui a quota 7 gol stagionali molto probabilmente la prossima stagione avrà un ruolo più offensivo lasciando la posizione di centrocampista.

In fase difensiva i numeri parlano di 24 reti subite, la quarta Miglior difesa del campionato il che fa pensare che si poteva ottenere molto di più di una settimana posizione finale.
Gli obiettivi stagionali non sono stati raggiunti mancando anche il passaggio del girone in Europa League nonostante i 12 punti ottenuti.
Si chiude una stagione deludente forse la più deludente per il mister da quando allena ad alti livelli.