A scuola, si sa, il momento più atteso è alla fine dell’ anno scolastico, quando ogni studente attende di sapere il suo destino: sarà promosso, o sarà rimandato?

Nel calcio e, in particolare, nel Fifa Project, questo momento, invece, è collocato all’ inizio della stagione, quando ogni squadra tira le somme e programma la campagna di rafforzamento per gli imminenti impegni.
Nel Fußball-Club Gelsenkirchen-Schalke 04 Fifa Project, società sempre attenta ai giovani, l’ inizio stagione rappresenta un momento importante per i talenti in prova alla società satellite dell’ IFK Rosenborg: chi avrà dimostrato di essere migliorato, solitamente si guadagna un’occasione per far parte della squadra principale

Questo è stato il destino di tre talenti, che, agli albori di questa nuova stagione, la 15esima in assoluto, si sono guadagnati un posto tra i “grandi”: si tratta di Krzysztof Piątek, Gabriel Appelt Pires e Diadie Samassekou.

Polacco, centravanti prolifico ed implacabile, “Il Pistolero” , così chiamato in virtù della sua tipica esultanza, Piatek è stato in realtà solo di passaggio, perché andrà a giocare titolare nel Club Atlético de Madrid Fifa Project, ma la strada per lui sembra tracciata: sarà molto probabilmente suo il compito di sostituire in un prossimo futuro Radamel Falcao.

Gli altri due giocatori sono invece entrambi centrocampisti.
Appelt Pires è un giocatore ormai esperto, che va per i 26 anni, ma che ha avuto una crescita esponenziale nel corso di questa stagione, passando da 76 a 79 di vg in poche settimane: si tratta di un giocatore dal fisico importante e dalla tecnica interessante, dotato di grande dinamismo e capace di far sentire il peso del suo contributo sia in fase difensiva, che in fase offensiva.
Samassekou, invece, è ancora giovane: 23 anni compiuti da poco per il maliano, che è principalmente un mediano di rottura, abile ed attento nelle fasi di copertura e di recupero palla.

In bocca al lupo a tutti e tre!