Siamo ormai prossimi all’ inizio della stagione 6 ed in Inghilterra si è già accesa la rivalità fra le compagini londinesi.
La città è letteralmente spaccata e le 4 fazioni si stanno dimostrando facilmente “infiammabili” tanto che è bastato vedere la composizione della prossima Premier per leggere i primi commenti “di sfida” tra i tifosi di West Ham, Chelsea, Arsenal e Tottenham.
Il West Ham può vantare una delle tifoserie sicuramente più calda di tutta l’ Inghilterra e l’ entusiasmo generato dall’ arrivo di mister Trasatti ne ha riacceso gli animi. Nonostante storicamente siano Chelsea, Tottenham e Manchester United le rivalità particolarmente accese, il derby più sentito nel Fifa project è senza dubbio quello tra l’ Arsenal di Carlo Perillo ed il West Ham di Roberto Trasatti, i due presidenti si sono già dichiarati “guerra” pubblicamente e tutti si aspettano aspri scontri prima, durante e dopo le partite che li vedranno coinvolti con uno spiegamento delle forze di polizia sicuramente sopra la media.
Il Chelsea, orfano del derby più sentito con il Fulham, avrà in questa stagione la possibilità di “concentrarsi” sui cugini dell’ Arsenal con cui il rapporto è sempre stato pessimo. Tottenham e West Ham saranno partite accesissime anche se ultimamente sembra che il presidente del West Ham e quello del Chelsea stiano organizzando delle amichevoli e che forse in questo grande calderone di follia e guerriglia potrebbe aprirsi uno spiraglio di collaborazione.
Da segnalare il gemellaggio dei Blues con i tifosi della Lazio che dura da oltre trent’ anni. L’ Arsenal di Carlo Perillo ha come primo rivale storico il Tottenham, ma da quando Trasatti siede sulla panchina del West Ham non abbiamo dubbi sul fatto che l’ attenzione dei tifosi “più caldi si sposterà nelle gare contro gli “Hummers”. Ormai da anni infatti i due presidenti sono soliti accendere le sfide che riguardano le proprie squadre e le rispettive tifoserie si sono già dichiarate guerra sui social.
Il Tottenham di Padre Mojito Mou non può assolutamente entrare in “guerra” con altre compagini in quanto l’ ultima volta che questo è successo la zona dello stadio casalingo degli Spurs è stato vittima di un incredibile nubifragio che solo una colomba è riuscita a placare grazie ad un ramoscello d’ ulivo.
Sembrerebbe che padre Mou sia solito ungere i propri giocatori ed intrattenerli poi per lunghi periodi di tempo mentre quella che è nata come un semplice lavaggio dei piedi è divenuta ormai una doccia ricca di saponette neutre.

Ovviamente non saranno solo i derby di londra ad infiammare la Premier League stagione 6 ma saranno sicuramente una parte fondamentale di questo campionato ricco di tifoserie caldissime e pronte a darsi battaglia.