L’inizio del girone di ritorno a Manchester ha un solo colore: azzurro. Già, è stato un inizio shock per i diavoli rossi, un solo punto nelle prime tre giornate di ritorno (clamorosa sconfitta contro l’Arsenal, ottimo pareggio con il City e immeritata sconfitta contro la squadra quasi bi-campione visto il netto vantaggio proprio sullo United) nonostante un gioco spumeggiante ma poco concreto.

Non va meglio nell’Europa che conta, si esce di misura nel doppio confronto cittadino con qualche rimpianto per la gara di ritorno dove Cerci fallisce il colpo del 3-1 che sarebbe valso la qualificazione alle semifinali di Champions.

Le Coppe nazionali rimangono un tabù: in FA Cup partita imbarazzante conclusa 0-2 a favore del solito Newcastle ma il divario sarebbe dovuto essere maggiore. In Capital Cup finisce 1-4 sempre contro i Magpies (sorteggio sfortunato, becchiamo sempre loro…) ma stavolta c’è da recriminare e parecchio: autogol, papere di Sirigu e miracoli alla Yashin.

Purtroppo la stagione non riserva altro, solo l’epilogo del campionato con le giornate rimanenti.

Nota positiva sono i ragazzini in prestito al Porto FC che raggiungono le semifinali del torneo Youth League e danno speranze di un futuro migliore in quel di Manchester.

Articolo scritto e ideato da Umberto Bianchi