Il precampionato dell’Espanyol, guidato da mister Andrea Tucci, non inizia al meglio.

L’allenatore, tra l’altro confermatissimo dopo l’ultima stagione, non riesce da subito a trovare la quadratura giusta e migliore in base ai propri giocatori.

I giocatori sembrano disorientati nel modulo che prevede 3 centrocampisti, ben conosciuto, costringendo il tecnico a cambiare in 4 uomini la sua mediana. Le ali, confermatissime, arretrano un po’ il raggio d’azione diventando vere e proprie spine nel fianco soprattutto per andare in fondo alla fascia e crossare.

I cross saranno non più per un solo attaccante, ma appunto due, nel nuovo scacchiere tecnico – tattico. I due centrali di centrocampo, orfani del miglior interno del gioco, ovvero Yaya Toure, si riscoprono a loro agio in questo nuovo metodo di stare in campo.

La difesa, confermatissima, dopo il pessimo inizio, per colpa del proprio mentore, si riscopre più attenta e meno esposta a figuracce. La grande novità è però rappresentata dal portiere.

Sotto il probabile schieramento dell’Espanyol con tutti i giocatori a disposizione.

A disposizione del mister inoltre:

Scuffet, Fosu-mensah, R. Oliveira, Roussilon, Visca, Gabi, Krychowiak, Konoplyanka, Marega.

CONDIVIDI
Articolo PrecedenteL’angolo del Samurai
Articolo SuccessivoSpecial season!