La Società TSG Hoffenheim ha ceduto Messi!
Al contrario di quanto é stato dichiarato fin’ora, ovvero di non voler cedere Messi a nessuna squadra.
I tifosi non volevano veder andare via il beniamino della loro squadra del cuore e ci sono state tante contestazioni sia al campo di allenamento che davanti alla sede del club.
Queste sono state le parole della dirigenza nella conferenza stampa dopo la cessione:

“ Non volevamo che Messi partisse, ma il suo stipendio era molto pesante per le nostre tasche, quindi abbiamo cercato giocatori validi da far indossare la nostra maglia e i nostri colori”.

I giocatori in questione sono Edison Cavani,Lorenzo Insigne e, in prestito, Antonio Valencia. I primi due, da soli, possono far tremare qualsiasi difesa mentre il terzo dovrebbe riuscire a risanare qualche pecca difensiva.
Queste sono state le parole del tecnico Fumo per questo mercato: “Nessuno voleva che Messi se ne andasse, abbiamo ricevuto una buona proposta da parte della società Arsenal, abbiamo preso un po’ di tempo per ragionarci su, vi confermo che non è stata una scelta semplice. Alla fine abbiamo accettato. Per Valencia, invece, ci serviva un terzino veloce con esperienza per recuperare gli attaccanti veloci delle nostre rivali. Ora tocca a me per trarre il meglio di loro fuori e dentro il campo”.
Sarà stata una mossa azzeccata?
Sicuramente la società si è rinforzata su due punti che la vedeva in “svantaggio”,ovvero la fascia sinistra offensiva e quella destra difensiva che non vedevano giocatori di spicco nella rosa.
I tifosi comunque restano scettici e continuano a sperare un posto in champions per la prossima stagione, ciò che resta da domandarsi é: il Mister riuscirà nell’impresa di far scordare La Pulga ai suoi tifosi?
Solo il tempo c’è lo dirà e noi possiamo solo rimanere a guardare.