A poche ore dalla chiusura della finestra di mercato, i dirigenti del Montpellier si dichiarano soddisfatti delle operazioni concluse vista la situazione generale disastrosa sotto ogni punto di vista da cui si partiva.

Lasciano Montpellier Vermalen, Horta, Medeiros, Monreal, Amrabat, Mariano: a loro vanno i migliori auguri per le loro nuove avventure.

In entrata si dà il benvenuto a Pezzella, Coleman, Kongolo(prestito), Layun(prestito) per la difesa, a centrocampo arrivano Benassi e il colpaccio Mata che probabilmente ubriaco accetta la sfida Montpellier, si chiude poi con l’arrivo del croato Kalinic nel tentativo di sbloccare un attacco che durante il girone d’andata non ha meravigliato.

I conti segnano una piccola plusvalenza di 0,6 milioni della quale ai tifosi non frega nulla ma alle casse, se pur poco, fa bene.
Mister Vigani al momento di rilasciare una dichiarazione…. Non ce la fa, la serata per la firma di Mata pesa ancora!