Julian Brandt è un tuttofare offensivo di 22 anni.
Julian Brandt è biondo.
Julian Brandt è tedesco.
Julian Brandt indossa ora la maglia numero
7.Julian Brandt è un giocatore del Fußball-Club Gelsenkirchen-Schalke 04 Fifa Project sin dall’ inizio della S1: ne ha vista di acqua sotto i ponti.

Julian Brandt è stato un titolare dello Schalke 04 durante il periodo di Fifa 17, nella posizione di trequartista sinistro, ma era finito un po’ ai margini nel corso di Fifa 18, festeggiando da comprimario i clamorosi successi ottenuti dalla squadra nella S10.

Julian Brandt non era molto felice, all’ inizio di questa stagione, perché vista la presenza di Bernardeschi, Payet, Calhanoglu, Bellarabi, Volland e l’ ascesa di Havertz, non sembrava esserci molto spazio per lui. Nel recente passato si era anche vociferato di una possibile cessione, vi era stata una trattativa con un’ altra squadra tedesca che si era interrotta solo per il mancato accordo con colui che avrebbe dovuto prenderne il posto.

Oggi, però, Julian Brandt è un giocatore al settimo cielo.

Lanciato improvvisamente come titolare da Heinrich Von Toselund all’ esordio in campionato contro l’  FC Augsburg 1907 Fifa Project è stato decisivo, conquistandosi molto intelligentemente il calcio di rigore con cui poi Falcao ha sbloccato l’ incontro.

Ma è nella recente sfida del Mondiale per Club contro la corazzata Real Madrid Club de Fútbol Fifa Project che Julian Brandt ha fatto definitivamente il salto di qualità, ponendosi come assoluto dominatore dell’ azione offensiva dello Schalke 04 e risultando decisivo per l’ inaspettato passaggio del turno con 3 gol e 1 assist tra andata e ritorno.

Tutto questo apre nuove prospettive per lo Schalke 04 e sembra poter portare ad una svolta dal punto di vista tattico, facendo sì che la manovra non sia più costantemente sbilanciata dal lato sinistro – che rimane il preferito – e dando forse più imprevidibilità a tutta la squadra.