Si conclude il girone di andata per la S.S. Lazio 1900 e per il mister e società è momento di tirare le somme di questa prima parte di stagione molto positiva.

Infatti la squadra ha sicuramente migliorato le prestazioni di basso livello della passata stagione in serie A e alzato leggermente l’asticella riguardo le competizioni Europee. Purtroppo l’Europa League resta ancora un obiettivo arduo da superare, infatti anche quest’anno si interrompe alla fase a gironi dopo la sconfitta con il Nice nell’ultima partita. La squadra ha combattuto in ogni match e si è sempre dimostrata all’altezza, ma ancora troppa inesperta nella gestione gara. Battuto andata e ritorno il Newcastle , il giro si è deciso tutto negli scontri contro il Malaga, nel primo match passati in vantaggio la squadra risulta troppo sbilanciata per tutta la gara e il finale è un pesante 4-3 per la squadra spagnola. Nel Match di ritorno invece la squadra è piu compatta e domina il campo per praticamente tutti i 90 minuti, ma un arbitraggio scandaloso e una forte dose di sfortuna la squadra non porta a casa i tre punti, in vantaggio da subito, subiscono la beffa a 2 minuti dalla fine. Qualificazione purtroppo gettata alle ortiche vista poi la sconfitta per 2-1 con il Nice in una partita anche li prestazionalmente giocata benissimo ma purtroppo con troppa inesperienza. Speriamo ci sia di insegnamento nella prossima stagione.

Anche nel mondiale per club la squadra si migliora un pò e arriva fino agli ottavi della competizione eliminando LILLE e SIVIGLIA. Purtroppo al terzo turno incrociano la strada dei campioni dell’Atletic Bilbao e nonostante il sacrificio della squadra e una sconfitta per solo 2-1 in trasferta, la stessa crolla in casa in pochi minuti finendo il match 0-5.

E’ tra la serie A e la coppa italia che i Biancocelesti hanno trovato ritmo, compattezza e costanza, sicuramente migliore della stagione scorsa.
Nella coppa di Lega la squadra è approdata il semifinale in attesa della sua avversaria e cercherà di competere fino alla fine per un titolo che forse è proprio alla sua altezza.

In serie A la marcia avuta è a dir poco storica per la squadra di Mister Agostinelli, infatti, dopo 9 partite si è totalizzati ben 19 punti con 6 vittorie un pareggio e due sconfitte che valgono la momentanea vetta della classifica. Storico considerando che a metà della stagione scorsa la squadra era nel buio più totale e in zona retrocessione, ma gli ultimi due mercati, seppur costati due perdite pesanti, hanno puntellato nelle zone giuste la squadra rendendola più completa su tutti i reparti.
Il mister a voluto ringiraziare di persona ogni giocatore della squadra nell’ultimo allenamento prima della sosta e a imposto come obbiettivo di “difendere questa prestazione avuta” e far si che non sia solo una “casualità”!

L’obiettivo e staccare il biglietto Europa anche per la prossima stagione, lo stesso avuto a inizio anno e riconfermato dal mister. Tutto quello che verrà in più sarà festeggiato.

Ultima sedurta di allenamento a Formello prima del rompete le righe, e mentre il mister segue le ultime partite della Squadra B, la società si prepara al mercato di riparazione, con quasi nulla da “riparare” e tanto da osservare.