Finita la pausa di metà stagione  è giunta l’ora di guardarci in faccia e capire come vogliamo chiudere la stagione! Il mister ha voluto incontrare la squadra e fare un discorso molto chiaro preciso e dare motivazione ai suoi giocatori….prendendo citazioni dal discorso del mister al pacino:

“Non so cosa dirvi davvero non so cosa dirvi davvero,
un girone di ritorno  alla nostra più difficile sfida professionale
tutto si decide in questo finale di stagione, ora noi…o risorgiamo come squadra o
cederemo un centimetro alla volta uno schema dopo l’altro fino alla disfatta. Siamo all’inferno adesso signori miei!
Credetemi… e possiamo rimanerci farci prendere a schiaffi oppure aprirci la strada lottando verso la luce, possiamo scalare le pareti dell’inferno un centimetro alla volta.

Io però non posso farlo per voi, sono troppo scarso, in questa squadra si combatte per un centimetro in questa squadra massacriamo di fatica noi stessi  e tutti quelli intorno a noi per un centimetro, ci difendiamo con le unghie e con i denti per un centimetro, perchè sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei centimetri, il totale allora farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta,la differenza fra vivere e morire……

Voglio dirvi una cosa…in ogni scontro, è colui il quale è disposto a morire,che guadagnerà un centimetro e io so che se potrò avere un esistenza appagante, sarà perchè sono disposto ancora a battermi e a morire per quel centimetro, la nostra vita è tutta li, in questo consistee in quei 10 centimetri davanti alla faccia, ma io non posso obbligarvi a lottare, dovete guardare il compagno che avete accanto guardarlo negli occhi, io scommetto che ci vedrete un uomo determinato a guadagnare terreno con voi, che ci vedrete un uomo che si sacrificherà volentieri per questa squadra, consapevole del fatto che quando sarà il momento voi farete lo stesso per lui.
Questo è essere una squadra signori miei!!!!

Perciò o noi risorgiamo adesso! come collettivo….o saremo annientati individualmente!!”

Giocatori e allenatore si sono abbracciati e tutti con sguardo convinto e agguerrito hanno ripreso gli allenamenti più carichi che mai….l’importante è aver messo il cuore,se non arriva il risultato avremo dato tutto comunque.

“E’ il football ragazzi….è tutto qui”