A volte, nella vita, bisogna fare scelte dolorose.
A volte, si arriva ad un punto per cui la separazione sembra essere la cosa migliore per tutti.

Quando quel momento arriva, c’ è tristezza, perché, si sa, tutto inizia e tutto finisce, ma quando finisce c’è nostalgia per quel che è stato e che, probabilmente, mai più sarà.

Tuttavia, se si giunge consensualmente a questa soluzione, c’ è anche serenità, nella convinzione che voltare pagina possa essere la decisione migliore per tutti.

Ebbene, in questo calciomercato pre-stagione 14, allo Schalke 04 sono state prese ben due decisioni molto difficili e dolorose: Federico Bernardeschi ed Andrea Belotti lasciano la Germania e vanno a cercare nuovi stimoli al FC Barcelona Fifa Project.

Entrambi erano arrivati a Gelsenchirken molto giovani e ancora lontani dal livello cui ci hanno abituati. Acquistati per cifre modiche (2 milioni Bernardeschi e 1,6 il Gallo) i due sono stati protagonisti di una crescita esplosiva, diventando in breve pedine importantissime dello Schalke 04, specialmente nella trionfale –anche se ormai lontana- stagione 10, conclusa con uno spettacolare tris di trofei (Supercoppa, Coppa di Germania e Bundesliga).

Per questo l’ augurio che va a loro è di un proseguimento ricco di soddisfazioni in Catalogna, nella speranza –chissà, mai dire mai- che un giorno, prima o poi, le nostre strade possano anche incrociarsi nuovamente.