Ora che siamo arrivati al giro di boa della stagione 14, è arrivato il momento di fare un bilancio, dopo la mini-rivoluzione cui lo Schalke è andato incontro nel calciomercato iniziale.

In porta è rimasto Neuer, che continua a fare il suo, mentre la difesa è stata quasi completamente rivoluzionata, in quanto è rimasto solo Alonso, che, tra l’ altro, sarebbe anche sul piede di partenza.
Il nuovo terzino destro, il brasiliano-russo Fernandes si è dimostrato un ottimo interprete della posizione, con doti atletiche rilevanti, mentre la coppia centrale di stampo italiano, Bonucci-Acerbi, sta dando buone garanzie, pur con qualche amnesia. Certo, il grande sogno, a Gelsenchirken, sarebbe il ritorno di Josè Maria Gimenez, ma sembra uno scenario di difficile realizzazione.
A centrocampo l’ innesto fondamentale è stato quello di Javi Martinez, liberato dall’ Atletich Bilbao: lo spagnolo presidia alla grande la zona davanti alla difesa, abbinando un gran fisico ad un ottima tecnica e formando un bel duo con Rabiot.
A destra sta rinascendo Karim Bellarabi, tornato finalmente ai suoi livelli (vg 82!) e capace di fare la differenza con le sue corse, mentre a sinistra si è inserito benissimo Felipe Anderson: dribbling, gol e assist per il brasiliano, che sembra aver sempre indossato la maglia blu!
Si è preso il posto di trequartista Kai Havertz, la gemma, la grande promessa che è già una realtà e sembra averne beneficiato anche Falcao, tornato a segnare a ripetizione.

Sul campo i risultati sono nettamente migliorati: in Bundesliga sono stati conquistati ben 10 punti (a fronte dei miseri 4 del girone d’ andata della precedente stagione), mentre si è tornati a passare il girone di EL: speriamo che anche la seconda parte della stagione si confermi di questo livello!