Giornalista:” Salve Mister! Alla fine la troviamo ancora qua a Barcellona come ci aveva annunciato tempo fa. Pensa che quest’ anno arriveranno traguardi importanti?”

Mister :” Buongiorno! Si come avevo gia detto stavamo e stiamo lavorando per creare una squadra competitiva e un gruppo unito, per questo sono ancora alla guida dell Espanyol. Guardando la passata stagione posso dire che la strada intrapresa è quella giusta ma dobbiamo metterci qualcosa in più per fare quel salto di qualità che ci serve; i risultati arriveranno di conseguenza.”

Giornalista:” Abbiamo visto che il mercato di inizio stagione si è focalizzato principalmente sul reparto difensivo…”

Mister : Si…dopo la partenza di Boateng il reparto difensivo si è indebolito parecchio, sia nella qualità che nella quantità; per questo abbiamo scelto di investire in ragazzi che a nostro avviso possono dare una buona mano gia da oggi ma anche in futuro. Tuttavia abbiamo salutato il centrocampista Canales, approdato alla Roma, per necessità di fondi e anche per un incompatibilità con le nuove tattiche apportate alla squadra. Tattiche che hanno visto la necessità di un altro ATT da affiancare al capitano Aspas: l’ israeliano Dabbur”

Giornalista:” Bene quindi ci sembra di capire che qualcosa, a livello di gioco, è cambiato….pensa che la dura competitività nella Liga obblighi i vari coach a questi cambiamenti?”

Io:” La Liga è uno dei campionati più difficili e non dare punti di riferimento può fare la differenza, quindi Si! credo che la chiave per fare una buona stagione passi anche attraverso queste cose.”

Giornalista:” Ok…grazie Mister e in bocca al lupo.”

Mister:” Crepi e grazie a tutti”