Fortes: ”Un onore essere a Bergamo. Mi emoziona veder giocare la DEA del Mister Brenca”

Così esordisce Il tecnico del Milan in conferenza stampa all’Hotel San Marco, alla vigilia della Super Coppa Italiana, facendo tantissimi complimenti  alla squadra di Angelo Brenca.

Mister Fortes: “per me è un onore essere qui. Sarà la prima volta allo Stadio Atleti Azzurri e in assoluto in Italia. Con questa partita inizia la nuova stagione, quindi sarà un buon test per noi.  Affrontiamo  una squadra in grandissima salute. Il calcio che giocano, mi piace vederlo da spettatore, mi emoziona. Già ai tempi del Bayern Monaco di Mister Brenca ero affascinato dal loro gioco espresso. Domani speriamo di fare una bella partita e di interpretarla al meglio.

Per battere l’Atalanta dovremo sfoderare una prestazione di livello superiore. Abbiamo tanto rispetto per i nostri avversari, ma quando si gioca una partita di calcio non c’è paura. Noi siamo una squadra giovane in forte crescita, solo pochi dei nostri giocatori hanno esperienza in queste partite secche. Vedremo se i miei soffriranno la pressione dello Stadio, ma se vogliamo crescere, dobbiamo battere i migliori e l’Atalanta è tra questi”, ha argomentato Fortes in conferenza stampa.

Aggiunge poi: “L’Atalanta è una squadra che riesce a fare tanti passaggi sia corti che lunghi, perdono pochi palloni e se li perdono aggrediscono subito per riconquistare la palla. Hanno giocatori come, Rakitic e Kroos che sono due giocatori meravigliosi, importantissimi in fase di impostazione, Fernandinho che nonostante l’età, è in grandissima forma, capace di distruggere il gioco avversario come pochi. Dovremo limitare, rigorosamente,  le incursioni pericolose di Salah che è in uno stato di forma stratosferica, con la sua velocità e abilità di dribbling è capace di spaccare in due la difesa avversaria creando superiorità numerica, poi hanno un certo Higuain in attacco che non ha bisogno di presentazioni..e tanto altro”.

Parole di stima anche per il Mister avversario: “Brenca? Non lo conosco di persona ma ogni tanto capita di scambiarci messaggi in fase di mercato per l’interesse di alcuni giocatori. Credo sia un signore, ha grande idee di gioco per le sue squadre, ed è altrettanto furbo” (sorride n.d.r).

In conferenza stampa ha parlato anche uno dei veterani, fedelissimo al Mr. Fortes, il capitano Marco Verratti, che ha già giocato più volte contro le squadre di Mr. Brenca.

Capitano Verratti: “Sono emozionato, non gioco in Italia dai tempi del Pescara di Zeman. Ho incontrato molte volte le squadre di Mr. Brenca, e nè io nè la mia squadra siamo mai riusciti a vincere, forse solo in qualche amichevole. Spero che questa volta l’esito sarà diverso. Milan e Atalanta hanno più o meno lo stesso modo di giocare. Per batterli dovremo giocare con grande intensità per tutti i 90 minuti di gioco. SIAMO PRONTI. FORZA MILAN! ”.