“Buonasera mi presento sono Klaus, l’esperto in comunicazione ed addetto stampa del Werder Brema. Siamo qui per la conferenza stampa del nostro tecnico. Lascio a lui la parola.”

“Buonasera a tutti, addetti stampa e tifosi. Siamo giunti al termine di questa stagione, dolce e amara. Partita nel peggiore dei modi, perdendo la super coppa e senza la qualificazione all’europa league. Anche la prima parte di campionato è stata disastrosa, poi la squadra si è ripresa inanellando una serie di buoni risultati in campionato, in coppa di lega e nell’intertoto.

Stagione proseguita a buoni livelli, sfiorando la finale di intertoto e arrivando in campionato a centro classifica.

Ai miei uomini non ho da rimproverare niente, abbiamo provato a fare un calcio stilisticamente bello, che però è risultato poco funzionale a questo gioco.

Sono stato accusato di essere un rosicone e un piangina per le troppe polemiche, il problema è stato affrontare avversari che rinunciavano a giocare a calcio per giocare al GIOCHINO. Ma tutto sommato è una scelta anche questa.

Come suggeritomi da Klaus, la prossima stagione sarà diversa, sia come linea editoriale che per quanto riguarda la parte agonistica. Adatteremo il nostro gioco ai vari player, usando tutti i mezzucci che il gioco ci offre per ottenere qualche risultato.

Per quanto riguarda il mio futuro, ad oggi è incerto. Tra qualche giorno mi siederò a tavola con la nostra dirigenza e valuterò se continuare qui, in questa splendida società o andare in un altro campionato. Posso dire per essere cristallino che sono in contatto con una squadra inglese ed una italiana, ma non c’è ancora niente di concreto.

Voglio ringraziare ad uno ad uno, i dirigenti, tutto lo staff, e tutti i miei uomini perché questo sono uomini più che giocatori.

Ed infine un grazie particolare i tifosi che ci hanno sempre sostenuto nei momenti difficili”