Brenca e il Bayern Monaco. Un matrimonio che è stato sottoscritto nel pre-stagione 7. L’allenatore campano si è subito distinto per la sua presenza negli schemi societari conducendo un mercato che, a stagione finita, gli ha dato più che ragione.

Un’annata da incorniciare che ha visto i bavaresi trionfare sia in Bundesliga che nella DFB-POKAL, la coppa di lega tedesca. Coach Angelo ha iniziato quest’avventura nel migliore dei modi, impostando un calcio che è stato spettacolare per i tifosi e proficuo in termini di risultati.

A metà stagione è approdato al Bayern il vero trascinatore di questa squadra: Mario Mandzukic, che è stato incoronato addirittura capocannoniere di lega con ben 14 marcature siglate da “Gennaio” in poi. La quadratura a centrocampo è stata resa possibile anche grazie alla sorpresa N’Gueye centrocampista dinamico capace di giocare a tutto campo. Un campionato che è stato nettamente dominato e che si è concluso con addirittura 9 punti di distacco dalla seconda.

La dirigenza e il mister, adesso, pensano a costruire una rosa che possa essere competitiva anche in Europa. Il primo acquisto è stato regalato alla tifoseria, si tratta di Iniesta. Un colpo da 90, a dimostrazione che la società ha ambizioni molto più alte di quelle nazionali.

Brenca e il Bayern Monaco, l’era che verrà?